Windows 10: come impedire il riavvio automatico dopo gli aggiornamenti

Con Windows 10, Microsoft ha ridotto moltissimo la libertà di scelta dell’utente per quanto riguarda l’installazione degli aggiornamenti del sistema operativo. In particolare: non è più concesso disabilitare la ricezione degli update, né stabilire arbitrariamente di installare alcune patch, ma non altre. Sebbene questo faccia storcere il naso agli smanettoni più meticolosi, si tratta di una scelta vincente, che mantiene il PC più sicuro ed impedisce la “frammentazione” dell’utenza in migliaia di situazioni differenti.
C’è però un effetto collaterale: il sistema operativo si riavvia automaticamente per completare l’aggiornamento, situazione che crea grossi problemi a chi sia solito lasciare il proprio lavoro aperto la sera per poi riprendere immediatamente il mattino seguente. Fortunatamente, basta modificare l’impostazione giusta per impedire il reboot automatico di Windows 10.
Segue…