5 app per il video editing

Video, video, e ancora video. Che l’era delle foto stesse subendo un momento di crisi sui social network era cosa nota – avvalorata da più ricerche – e l’attenzione delle aziende al tema ha fatto il resto.
Già a gennaio Facebook ha superato YouTube per numero di video visualizzati e continua a lavorare: lanciando Riff, l’app per i video collaborativi, introducendo l’embed diretto, e prima ancora inserendo alert sui video con contenuti violenti. Senza parlare dell’acquisizione di QuickFire Networks, startup che lavora alla riproduzione di video di qualità riducendo la banda necessaria. Idem per Twitter: dopo la possibilità di incorporare i video, ha aggiunto il supporto per le clip in slow motion e il lavorio, anche in questo caso, è costante.

Ed il video editing sul nostro smartphone?
Ecco i consigli:

Cute Cut
In versione gratuita per iOS, è uno dei grandi classici del settore. Fa lavorare su tracce separate, e consente di aggiungere disegni e testi, con una vasta gamma di colori. Se si vogliono però oltre 30 opzioni di disegno, la possibilità di modificare gli effetti a piacimento (Trasparenza, Bordi/Cornici, Angoli, Ombre, Trasformazione, Volume Suono etc), e scegliere tra venti modelli di dissolvenza, è necessario passare alla versione Pro.

Cute CUT
Cute CUT
Developer: YU BO
Price: Free+
  • Cute CUT Screenshot
  • Cute CUT Screenshot
  • Cute CUT Screenshot
  • Cute CUT Screenshot
  • Cute CUT Screenshot
  • Cute CUT Screenshot
  • Cute CUT Screenshot
  • Cute CUT Screenshot
  • Cute CUT Screenshot
  • Cute CUT Screenshot

Splice
L’app (per iOS) è intuitiva. I tutorial iniziali hanno un retrogusto primi Duemila, ma non bisogna farsi spaventare.  Permette di regolare la velocità della clip, duplicare, tagliare e zoomare l’inquadratura. Il tipo di dissolvenza va scelto prima di creare il progetto, ma si può modificare in corsa. L’applicazione consente di cambiare la traccia audio e sovraincidere. Sarebbe gradito un bel tasto “UNDO”.

The app was not found in the store. 🙁

Magisto
È un’app sia per iOS che per Android, per chi ama le cose confezionate in velocità. La grafica funziona, il sistema è immediato: Magisto serve a confezionare mini video con sottofondo musicale, partendo da una clip, o anche da un montato di foto in sequenza (non meno di 5 immagini, e non meno di 15 secondi di girato). Si scelgono gli effetti del video (“tema”), al quale l’app associa una serie di ipotetiche colonne sonore (modificabili, e si può anche selezionarle dalla propria libreria musicale). Magisto è anche social: basta andare sul tasto “esplora” per scoprire i video degli iscritti.

Magisto Editor Montaggio Video
Magisto Editor Montaggio Video
  • Magisto Editor Montaggio Video Screenshot
  • Magisto Editor Montaggio Video Screenshot
  • Magisto Editor Montaggio Video Screenshot
  • Magisto Editor Montaggio Video Screenshot
  • Magisto Editor Montaggio Video Screenshot
  • Magisto Editor Montaggio Video Screenshot
  • Magisto Editor Montaggio Video Screenshot
  • Magisto Editor Montaggio Video Screenshot
  • Magisto Editor Montaggio Video Screenshot
  • Magisto Editor Montaggio Video Screenshot
  • Magisto Editor Montaggio Video Screenshot
  • Magisto Editor Montaggio Video Screenshot
  • Magisto Editor Montaggio Video Screenshot
  • Magisto Editor Montaggio Video Screenshot
  • Magisto Editor Montaggio Video Screenshot
  • Magisto Editor Montaggio Video Screenshot

EyeTaste
Non è solo un’app, ma anche una piattaforma, dove l’utente gestisce il proprio profilo (con follower, Like, commenti, etc). I video sono condivisibili sia su altri social che su Dropbox o WhatsApp e altri. Ciò che caratterizza il progetto, è l’impronta editoriale: il sistema è pensato per concepire video che si inseriscano in un flusso grazie alle categorie (politica, economia, benessere, moda, etc) e abbiano, volendo, la forma di un servizio giornalistico (vedi copertina in testa e in coda e l’inserimento di tag specifici). Il progetto non guarda infatti solo agli utenti “singoli”: è fornita versione white label – per Android e iOS – a editori, aziende, agenzie creative, e gli spot di elaborazione e post roll potrebbero interessare la pubblicità.

The app was not found in the store. 🙁

eyetaste
eyetaste
Developer: Digital Taste SA
Price: Free
  • eyetaste Screenshot
  • eyetaste Screenshot
  • eyetaste Screenshot
  • eyetaste Screenshot
  • eyetaste Screenshot

iMovie
App per iOs, a pagamento, resta una delle migliori per la gestione dei video. Con iMovie si può condividere una clip o sue parti già dal browser video, senza creare un film o un trailer. Mandarlo via email o iMessage, condividerlo sul web o aggiungerlo ad iMovie Theater. I comandi sono chiari e  la grafica pulita aiuta l’uso. Per i video iMovie mette a disposizione 8 temi  e 10 filtri.

iMovie
iMovie
Developer: Apple
Price: Free
  • iMovie Screenshot
  • iMovie Screenshot
  • iMovie Screenshot
  • iMovie Screenshot
  • iMovie Screenshot
  • iMovie Screenshot
  • iMovie Screenshot
  • iMovie Screenshot